È inammissibile la riconvenzionale fondata sulla mala gestio dell’amministratore…

Cassazione

È inammissibile la riconvenzionale fondata sulla mala gestio dell’amministratore, se l’azione di responsabilità non era stata deliberata

(Corte d’Appello di Milano, Sez. I Civ., 6 marzo 2013 n. 992)

Nell’ambito di un giudizio promosso, con l’assistenza del nostro studio, da un amministratore revocato senza giusta causa, la Corte d’Appello di Milano, confermando la precedente pronuncia del Tribunale di Milano n. 6939/2008, ha dichiarato inammissibili le domande riconvenzionali avanzate dalla società dirette al risarcimento dei danni asseritamente derivati dalla mala gestio dell’amministratore, in considerazione del fatto che “le riconvenzionali si riportano tutte sull’assunto della responsabilità dell’amministratore e che nessuna delibera assembleare è stata proposta, con la conseguenza che le domande devono essere dichiarate inammissibili”.

Causa seguita da Salvatore Trifirò e Jacopo Moretti

0

Articoli Correlati

Il dipendente relegato in…

Il dipendente relegato in una condizione di nullafacenza non ha diritto al risarcimento se non allega e prova rigorosamente il danno subito Tribunale di Bergamo, sezione lavoro, 26 giugno 2014…
Leggi ancora

L’avvocato che dichiara di…

Corte di Cassazione, sez. II civ., sentenza 26 marzo - 23 giugno 2014 Ai sensi dell'art. 1388 cod. civ., “il contratto concluso dal rappresentante in nome e nell'interesse del rappresentato,…
Leggi ancora

Giusta causa di recesso…

Tribunale di Bologna, 10 giugno 2014 Nel caso in esame, l’agente aveva adito il Giudice del lavoro, chiedendo l’accertamento dell’illegittimità del recesso per giusta causa operato dalla preponente, con condanna…
Leggi ancora