Newsletter N° 134 Maggio 2019

Scaletta

 

APPROFONDIMENTI

  • L’imprenditore è esclusivo responsabile del danno per aver accettato assegni scoperti.
  • L’infortunio per rimozione protezioni ad opera dell’addetto non determina automatica responsabilità omissiva del datore di lavoro.

LE NOSTRE SENTENZE

  • L’accertamento della nullità del patto di non concorrenza impone al lavoratore la
    restituzione del corrispettivo percepito in costanza di rapporto (Trib. Udine, sentenza
    16 novembre 2018).
  • Qualifica superiore: il lavoratore deve provare non solo l’attività dedotta, ma anche le relative modalità di svolgimento (Cass. 16 agosto 2018 n. 20748, ord.).

MASSIMARIO DI GIURISPRUDENZA CIVILE

Assicurazioni, locazioni, responsabilità civile.

BIBLIOTECA

“Gente di mare” e molto di più.

RASSEGNA STAMPA

 

Scarica qui la Newsletter di Maggio

0

Related Posts

Newsletter n°161 Ottobre 2021

Scaletta DIRITTO DEL LAVORO Una nuova disciplina della prestazione lavorativa nell’impresa? Il disegno di legge sul c.d. “Gender pay gap” viene approvato dal Senato Non è antisindacale la condotta del…
Read more

Newsletter n°160 Settembre 2021

Scaletta DIRITTO DEL LAVORO Nonostante il Green Pass il virus è sempre in circolazione Dipendente non vaccinato: prima dell’aspettativa occorre valutare un impiego alternativo Contratti a termine: un’apertura alla flessibilità…
Read more

Newsletter n°159 Agosto 2021

Scaletta Bisogna agire subito, tutti insieme, per evitare la catastrofe DIRITTO DEL LAVORO Green Pass in azienda: in attesa di sviluppi, è centrale il giudizio del medico competente Trasferimento del…
Read more