Newsletter N° 134 Maggio 2019

Scaletta

 

APPROFONDIMENTI

  • L’imprenditore è esclusivo responsabile del danno per aver accettato assegni scoperti.
  • L’infortunio per rimozione protezioni ad opera dell’addetto non determina automatica responsabilità omissiva del datore di lavoro.

LE NOSTRE SENTENZE

  • L’accertamento della nullità del patto di non concorrenza impone al lavoratore la
    restituzione del corrispettivo percepito in costanza di rapporto (Trib. Udine, sentenza
    16 novembre 2018).
  • Qualifica superiore: il lavoratore deve provare non solo l’attività dedotta, ma anche le relative modalità di svolgimento (Cass. 16 agosto 2018 n. 20748, ord.).

MASSIMARIO DI GIURISPRUDENZA CIVILE

Assicurazioni, locazioni, responsabilità civile.

BIBLIOTECA

“Gente di mare” e molto di più.

RASSEGNA STAMPA

 

Scarica qui la Newsletter di Maggio

0

Related Posts

Newsletter n°166 Maggio 2022

Scaletta DIRITTO DEL LAVORO La Corte Costituzionale interviene ancora sull’art. 18: reintegrazione e manifesta insussistenza del giustificato motivo oggettivo Smart working: nuove sfide per la salute e la sicurezza sul…
Read more

Newsletter n°165 Aprile 2022

Scaletta DIRITTO DEL LAVORO Sul ruolo e sulla funzione del Giudice del Lavoro fra passato presente e futuro: una testimonianza Tutela dell’ambiente e Codice Etico aziendale Nuove applicazioni per i…
Read more

Newsletter n°164 Marzo 2022

Scaletta DIRITTO DEL LAVORO Smart working: arriva la proroga, ma restano rilevanti anche gli accordi individuali Individuate le condizioni cliniche in presenza delle quali il lavoratore ha diritto ad accedere…
Read more