Newsletter T&P N°123 Maggio 2018

Newsletter Maggio 2018 (PDF)

  • Privacy. Nessuna moratoria per l’efficacia delle sanzioni. Fake news o poca chiarezza?
  • Garante privacy: nuove FAQ sul responsabile della protezione dei dati (RPD, o Data Protection Officer), in ambito privato.
  • Licenziamento per ragioni organizzative: obbligo di repechage e potere discrezionale del giudice
  • Esonero contributivo sulle nuove assunzioni: le istruzioni operative dell’INPS con la Circolare 2 marzo 2018, n. 40.
  • Risarcimento da superlavoro: oneri probatori in capo al dirigente apicale
  • Lavoratore viene assegnato ad una nuova posizione lavorativa, poco dopo soppressa: il licenziamento intimato è legittimo
  • Rapporto di agenzia: requisiti per il pagamento dell’indennità meritocratica e del corrispettivo del patto di non concorrenza
  • Assicurazioni, Locazioni, Responsabilità
  • Osservatorio sulla cassazione
  • Il punto su: clausola “Russian Roulette” per superare lo stallo societario
  • Biblioteca T&P
  • Rassegna Stampa

 

0

Articoli Correlati

Newsletter N° 130 Gennaio…

Scaletta Inefficacia del licenziamento in caso di codatorialità del rapporto di lavoro Incompatibilità ambientale. Il trasferimento del lavoratore è legittimo Dimissioni annullabili se rassegnate dal lavoratore stressato ed insoddisfatto La sentenza del mese. Elementi…
Leggi ancora

Newsletter N° 129 Novembre…

Scaletta Licenziamenti e tutele crescenti: discrezionalità “vincolata” del Giudice nella quantificazione dell’indennità risarcitoria Decreto Dignità: il Ministero del Lavoro fornisce le prime indicazioni interpretative in tema di contratto a termine…
Leggi ancora

Newsletter N° 128 Ottobre…

Scaletta La Corte Costituzionale interviene sul regime del licenziamento illegittimo nel jobs act: maggiore discrezionalità del giudice nella determinazione dell'indennità, fermi i limiti massimi e minimi. Licenziamento: la (ir)rilevanza della…
Leggi ancora