Il comportamento ostruzionistico e non collaborativo dell’agente di commercio integra una ipotesi di giusta causa di recesso, ad iniziativa del preponente

Diritto24

Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 19/10/2017

Il comportamento ostruzionistico e non collaborativo dell’agente di commercio integra una ipotesi di giusta causa di recesso, ad iniziativa del preponente

Nota a cura dell’avv. Luca Peron

“Nel caso esaminato dalla sentenza in commento, il rapporto di agenzia si interrompeva a seguito della ricezione, da parte dell’agente, della missiva con cui la preponente comunicava il recesso per giusta causa.”

0

Related Posts

Patti chiari

di Jacopo Moretti - Diritto del Lavoro, Private, 28/11/2022 Patti chiari La severance prevede un'indennità forfettaria in caso di dimissioni per situazioni particolari. L'accordo può essere siglato all'assunzione, fatti salvi…
Read more

Il permesso di controllare

di Marina Tona - Diritto del Lavoro, Forbes, 22/11/2022 Il permesso di controllare A settembre la Suprema Corte ha ritenuto legittimo il licenziamento di un lavoratore che aveva richiesto e…
Read more

Forti divergenze sul lavoro…

di Federico Manfredi - Diritto del Lavoro, il Sole 24 Ore, 15/11/2022 Forti divergenze sul lavoro non integrano straining del dipendente La Suprema Corte pone un ulteriore tassello interpretativo, coerente…
Read more