Enel, lo sconto in bolletta ai dipendenti va in pensione

La Repubblica | Economia 28/03/2017

Enel, lo sconto in bolletta ai dipendenti va in pensione

Era nato con i contratti degli anni 70. Era poi stato poi abolito due anni fa, con un accordo tra l’azienda e i sindacati. Ma alcuni pensionati dell’Enel non si sono arresi e hanno presentato ricorso: hanno chiesto di riavere lo sconto dell’80 per cento sulla bolletta dell’elettricità, considerandolo come «un diritto acquisito» e come «parte integrante della retribuzione» e che, pertanto, andava riconosciuto anche «in seguito alla cessazione del servizio». Ma il tribunale di Milano, con due sentenze analoghe ha dato ragione all’Enel, assistita dallo studio Trifirò&Partners. Il tribunale ha sentenziato che «il beneficio risulta completamente svincolato dalla prestazione lavorativa» e che trovando «il proprio unico fondamento nell’accordo che lo ha previsto può essere legittimamente modificato o estinto». Per l’Enel un bel risparmio, visto che i pensionati complessivi sono oltre 94mila.

Causa seguita dallo Studio Trifirò&Partners Avvocati

Articolo su Repubblica.it

Articolo originale PDF

0

Articoli Correlati

L’applicazione del massimale contributivo:…

A cura di Roberto Pettinelli e Giacinto Favalli Dal 31 dicembre 2020 l’Inps ha reso noto di aver disposto un controllo circa la corretta esposizione in UNIEMENS dell’imponibile eccedente il…
Leggi ancora

Passaggio di testimone

Il tema del passaggio generazionale di imprese e patrimoni è rilevante in un contesto di economia avanzata come è quella italiana, con presenza anche di norme ben precise in materia…
Leggi ancora

Questione di fiducia

Più di metà delle imprese italiane è gestita da over 60 e questo significa che nei prossimi 5-10 anni si troverà a fare i conti con i problemi legati al…
Leggi ancora