GDPR. I primi ricorsi (e non sono pochi) riguardano il consenso al trattamento dei dati

Diritto24

Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 05/06/2018
GDPR. I primi ricorsi (e non sono pochi) riguardano il consenso al trattamento dei dati

Commento a cura degli avv. ti Damiana Lesce, Valeria De Lucia e Paola Lonigro

“Notizia battuta dalla stampa: secondo le dichiarazioni di Andrea Jelinek, Garante della privacy austriaca nonché capo del comitato di sorveglianza dei dati dell’UE (WP 29), che ha il potere di imporre nuove e severe leggi sulla privacy da maggio di quest’anno, a pochi giorni dall’efficacia Regolamento Ue 2016/679 ( Gdpr – General Data Protection Regulation) sono già arrivati i primi e non pochi ricorsi sulle modalità del “consenso” alla raccolta e al trattamento dei dati personali in base alle nuove regole Ue.“.

0

Related Posts

Sulla invocata risoluzione per…

di Tommaso Targa e Enrico Vella - NT+ Diritto, 15/06/2022 Nell'ambito di un rapporto di lavoro ormai logoro, una lavoratrice è rimasta assente ingiustificata per oltre sei mesi, dopo la…
Read more

Legittimo e proporzionato il…

di Federico Manfredi - Guida al Lavoro, 29/06/2022 La Cassazione ha ritenuto il licenziamento proporzionato alla gravità dei complessivi fatti addebitati, in  quanto la contestualizzazione della vicenda non legittimava la…
Read more

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more