Il “furbetto del cartellino” ha disattivato la rilevazione elettronica delle sue presenze/assenze sui tornelli: sussiste la giusta causa di licenziamento

Diritto24

Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 28/09/2017

Il “furbetto del cartellino” ha disattivato la rilevazione elettronica delle sue presenze/assenze sui tornelli: sussiste la giusta causa di licenziamento

A cura di Vittorio Provera e Andrea Beretta

Nell’ambito della regolamentazione del sistema di rilevamento presenze e assenze, nonché degli ingressi in azienda, una società aveva introdotto – nell’impianto di ingresso a tornelli un doppio sistema di raccolta dati : uno per la determinazione della presenza ai fini lavorativi, ed uno ai fini della sicurezza. 

0

Related Posts

Sulla invocata risoluzione per…

di Tommaso Targa e Enrico Vella - NT+ Diritto, 15/06/2022 Nell'ambito di un rapporto di lavoro ormai logoro, una lavoratrice è rimasta assente ingiustificata per oltre sei mesi, dopo la…
Read more

Legittimo e proporzionato il…

di Federico Manfredi - Guida al Lavoro, 29/06/2022 La Cassazione ha ritenuto il licenziamento proporzionato alla gravità dei complessivi fatti addebitati, in  quanto la contestualizzazione della vicenda non legittimava la…
Read more

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more