Il patto di non concorrenza post contrattuale deve contenere il vincolo entro determinati limiti di oggetto, di tempo e di luogo

contributi inps

il Sole 24Ore – Diritto24:  02/07/2019

(Tribunale di Udine, sentenza 24 giugno 2019)

a cura di Tommaso Targa – Trifirò & Partners Avvocati

Per giurisprudenza consolidata, di legittimità e di merito, il patto di non concorrenza post contrattuale, stipulato ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 2125 cod. civ., deve contenere il vincolo entro determinati limiti di oggetto, di tempo e di luogo. 

Continua a leggere l’intero articolo qui

 

0

Articoli Correlati

Contributi Inps, gestione separata:…

il Sole 24Ore - Diritto24:  02/07/2019 Tribunale di Rovereto, 18 giugno 2019 Commento di Barbara Fumai – Trifirò & Partners Avvocati La questione esaminata dalla sentenza in commento riguardava la corretta…
Leggi ancora

Ancora modifiche inerenti l’obbligo…

il Sole 24Ore - Diritto24:  01/07/2019 Di Vittorio Provera – Trifirò & Partners Avvocati A pochi mesi dal varo del Codice della crisi d'impresa (CCI) ed in occasione della recente legge…
Leggi ancora