L’accertamento della nullità del patto di non concorrenza impone al lavoratore la restituzione del corrispettivo percepito in costanza di rapporto

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore

Diritto 24 – Il Sole 24 Ore: 09/01/2019
L’accertamento della nullità del patto di non concorrenza impone al lavoratore la restituzione del corrispettivo percepito in costanza di rapporto

Commento a cura dell’avv. Tommaso Targa

Trib. Udine, sentenza 16 novembre 2018

“Dopo aver rassegnato le dimissioni per giusta causa, un private banker – in vigenza di un patto di non concorrenza di prossima scadenza – ha iniziato a svolgere le stesse mansioni e funzioni presso un istituto bancario concorrente.

L’ex datrice di lavoro ha lamentato la violazione del patto di non concorrenza stipulato inter partes, nonché lo sviamento di clientela determinato dall’illegittima attività del promotore finanziario presso il competitor. “

 

Continua a leggere l’articolo >>

0

Articoli Correlati

L’inefficacia del licenziamento in…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 16/01/2019 L'inefficacia del licenziamento in caso di codatorialità del rapporto di lavoro Commento a cura dell'avv. Antonio Cazzella "Con la recente sentenza n.…
Leggi ancora

Elementi rilevanti ai fini…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 15/01/2019 Elementi rilevanti ai fini della qualificazione del rapporto di lavoro (autonomo o subordinato) tra un medico e una struttura sanitaria Commento a…
Leggi ancora

Legittimo il licenziamento del…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 14/01/2019 Legittimo il licenziamento del lavoratore che si rifiuta di prendere servizio presso la sede ove è stato distaccato Commento a cura dell'avv.…
Leggi ancora