La notifica del Verbale di accertamento alla società già cancellata dal Registro delle Imprese comporta la nullità insanabile dell’atto

Plurijus 2019

La notifica del Verbale di accertamento alla società già cancellata dal Registro delle Imprese comporta la nullità insanabile dell’atto

Commento a cura dell’avv. Mariapaola Rovetta

Sul punto si è espressa la giurisprudenza di merito che ha ritenuto che la cancellazione di una società dal Registro delle Imprese ha natura costitutiva, comportando quindi l’estinzione della società cancellata ad ogni effetto di legge.

La Suprema Corte ha confermato tale orientamento, affermando che la cancellazione dal registro delle imprese, con estinzione della società prima della notifica dell’avviso di accertamento e dell’instaurazione del giudizio di primo grado, determina il difetto della sua capacità processuale e il difetto di legittimazione a rappresentarla dell’ex liquidatore, ricorrendo, pertanto, un vizio insanabile originario del processo, che avrebbe dovuto condurre da subito ad una pronuncia declinatoria di merito.

Infatti, l’elemento ritenuto decisivo non è l’irritualità della notifica, bensì il fatto che il destinatario non esiste più e non era più esistente già al momento della notifica.

 

1

Related Posts

Politiche di remunerazione nelle…

di Francesco Autelitano - Dirittobancario.it, 04/01/2022 1. Ragioni dell’Aggiornamento della Circolare n. 285/2013 e principali novità In data 4 dicembre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 37° Aggiornamento…
Read more

Smart working oltre la…

di Stefano Trifirò - L'Economia, 6/12/2021 "Nel lockdown le aziende per far fronte all'emergenza sanitaria hanno dovuto improvvisare nuove forme di lavoro, come quello agile. Ma è anche scaturito un…
Read more

Compensi, vertici srl all’asciutto

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 24/11/2021 Tra l'amministratore di srl e la società sussiste un rapporto di immedesimazione organica, tuttavia il diritto al compenso ha una sua connotazione autonoma, con…
Read more