La responsabilità del datore di lavoro per infortunio da Covid-19, alla luce delle recenti indicazioni dell’Inail

collegato lavoro

A cura di Tommaso Targa e Leonardo Calella (Trifirò & Partners Avvocati)

Con la circolare n. 22 del 20 maggio 2020, l’Inail è intervenuto (per la seconda volta in poco tempo) sul discusso tema delle responsabilità datoriali da contagio Covid-19 nei luoghi di lavoro ex art. 42 del D. L. 18/2020 (cosiddetto decreto “Cura Italia“).

La vaghezza della suddetta disposizione – che assicura la tutela assicurativa ai dipendenti colpiti dal coronavirus nello svolgimento dell’attività lavorativa – ha fatto insorgere ab origine, negli interpreti e operatori economici, significativi dubbi applicativi.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Related Posts

Politiche di remunerazione nelle…

di Francesco Autelitano - Dirittobancario.it, 04/01/2022 1. Ragioni dell’Aggiornamento della Circolare n. 285/2013 e principali novità In data 4 dicembre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 37° Aggiornamento…
Read more

Smart working oltre la…

di Stefano Trifirò - L'Economia, 6/12/2021 "Nel lockdown le aziende per far fronte all'emergenza sanitaria hanno dovuto improvvisare nuove forme di lavoro, come quello agile. Ma è anche scaturito un…
Read more

Compensi, vertici srl all’asciutto

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 24/11/2021 Tra l'amministratore di srl e la società sussiste un rapporto di immedesimazione organica, tuttavia il diritto al compenso ha una sua connotazione autonoma, con…
Read more