L’INFEZIONE DA CORONAVIRUS È MALATTIA PROFESSIONALE

collegato lavoro

a cura dell’avv. Stefano Trifirò – Trifirò & Partners avvocati

È da qualche giorno che inizia a parlarsi sempre con più insistenza di Fase 2. Ma non può certo dirsi che con ciò diminuisca la pressione sui datori di lavoro.

Infatti, con il graduale ritorno al lavoro nei locali aziendali, si apre un ulteriore nuovo ed inesplorato panorama di oneri e responsabilità per le società che intendano riprendere le proprie attività. Gli spunti di trattazione al riguardo sarebbero davvero molti e forse non basterebbe una monografia dedicata per una trattazione che possa dirsi esaustiva.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Related Posts

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more

Conflitto di interessi, contratti…

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 20/06/2022 KO l'accordo concluso dall'amministratore in conflitto di interessi. Il contratto concluso dall'Amministratore delegato di una Società per azioni con altra società di cui era…
Read more

Licenziamento del dirigente apicale:…

di Tommaso Targa - NT+ Diritto, 07/06/2022 Con sentenza n. 17689/2022 , pubblicata il 31 maggio 2022, la Cassazione torna a pronunciarsi su un tema dibattuto: quello dei limiti del…
Read more