Patto di non concorrenza con l’agente: il corrispettivo può costituire una maggiorazione delle provvigioni

Diritto24

Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 21/02/2018

Patto di non concorrenza con l’agente: il corrispettivo può costituire una maggiorazione delle provvigioni

Commento a cura degli avv.ti Mariapaola Rovetta e Stefano Trifirò

“Con la sentenza in commento, il Giudice del Lavoro di Bolzano ha rigettato la domanda con cui un agente, invocando la pretesa nullità della pattuizione individuale che disciplinava il patto di non concorrenza sottoscritto dalle parti, stante la sua asserita contrarietà alla miglior disciplina di cui all’art. 14 dell’Accordo Economico Collettivo del 2002 (AEC), chiedeva la condanna della Società preponente al pagamento dell’indennità quantificata secondo il suddetto AEC.

0

Related Posts

La lotta alle discriminazioni…

di Mariapaola Rovetta - Responsabilità Sociale, 2/08/2022 Quando si parla di sostenibilità e di social responsibility all’interno delle aziende e, in generale, degli ambienti di lavoro per renderli vivibili, armonici e, di conseguenza,…
Read more

Licenziamenti, il criterio di…

di Federico Manfredi - Guida al Lavoro, 02/08/2022 La Corte costituzionale pur nel dichiarare inammissibili le questioni di legittimità sollevate in via incidentale dal Tribunale del Lavoro di Roma, ha…
Read more

La portata applicativa dell’accordo…

di Tommaso Targa e Leonardo Calella - NT+ Diritto, 19/07/2022 Con ordinanza numero 21450 del 6 luglio 2022 , la Corte di Cassazione ha confermato il proprio orientamento secondo cui…
Read more