Provvigioni indirette dell’agente

Commento a cura dell’avv. Mariapaola Rovetta

La Corte d’Appello di Milano, in riforma della sentenza di primo grado, ha chiarito ancora una volta l’importanza di distinguere le provvigioni indirette dovute all’agente da quelle dirette.

Le prime come è noto, sono dovute all’agente solo nel momento in cui la preponente opera direttamente nell’area di competenza dell’agente, concludendo anche affari direttamente con i clienti oggetto del mandato dell’agente.

Sono numerose le volte, in cui, nel caso concreto, può crearsi confusione.

Nella fattispecie, il problema è sorto a causa della presenza di cienti cd. Direzionali, ossia gestiti direttamente dalla Preponente a prescindere dall’area di competenza dei singoli agenti.

La Corte, in accoglimento delle censure sollevate nell’interesse della Preponente, ha confermato l’esistenza dei clienti c.d. Direzionali e, come tali, quanto alla conclusione dei relativi affari, curati esclusivamente dall’Azienda, indipendentemente dalle zone di competenza dell’agente. Pertanto, contrariamente a quanto accertato nella sentenza impugnata, le provvigioni indirette non erano dovute.

Peraltro, da un lato la difesa dell’agente non aveva allegato elementi di prova idonei riguardo il particolare tipo di clientela e, d’altro canto, nel corso dell’istruttoria, le deposizioni dei testi avevano efficacemente spiegato come, in relazione ai clienti cd. Direzionali, l’agente potesse solo esercitare un’attività promozionale di illustrazione e di stimolo all’acquisto dei prodotti trattati dalla Preponente, cui era però riservata presso la sua sede/piattaforma centrale la conclusione degli affari trattando con la capofila di tali catene commerciali.

Corte d’Appello di Milano 27 febbraio 2019 – causa seguita da Mariapaola Rovetta e Stefano Trifirò

0

Articoli Correlati

Il socio srl ha…

Italia Oggi:  11/06/2019 A cura dell'Avv. Vittorio Provera, Trifirò & Partners Avvocati Il socio ha diritto di accedere alle informazioni e documenti inerenti anche le distinte società, direttamente o indirettamente controllate…
Leggi ancora

La Capo Gruppo non…

Il Sole 24 Ore - Diritto 24: 20/06/2019 a cura degli avv. Bonaventura Minutolo e Francesco Torniamenti – Trifirò & Partners Avvocati Due assicurati avevano contratto alcune polizze con una compagnia…
Leggi ancora

Il robot difettoso vi…

Corriere Economia:  10/06/2019 Con il commento dell'Avv. Stefano Trifirò - – Trifirò & Partners Avvocati L'intelligenza artificiale è sempre più chiamata a gestire gli aspetti importanti della vita dell'impresa. In alcuni casi,…
Leggi ancora