Sussiste la giusta causa di licenziamento se il lavoratore consuma cibi e bevande di proprietà dell’azienda, a prescindere dal loro valore

Diritto24

Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 16/02/2017

Sussiste la giusta causa di licenziamento se il lavoratore consuma cibi e bevande di proprietà dell’azienda, a prescindere dal loro valore

A cura di Salvatore Trifirò, Francesco Chiarelli, Giampaolo Tagliagambe e Tommaso Targa

Nel caso di specie, il lavoratore, dipendente di un esercizio commerciale, è stato licenziato per aver fatto consumo personale sul luogo di lavoro di alimenti (cibi e bevande commercializzate dall’azienda).

0

Related Posts

Legittimo il rifiuto all’assemblea…

 di Federico Manfredi - Diritto del Lavoro, Guida al Lavoro, 27/12/2022 Legittimo il rifiuto all'assemblea sindacale presso i locali aziendali Leggi l'articolo
Read more

Scatta la reintegrazione anche…

 di Federico Manfredi - Diritto del Lavoro, Guida al Lavoro, 27/12/2022 Scatta la reintegrazione anche in caso di violazione dell'obbligo di repêchage Leggi l'articolo
Read more

Licenziamento collettivo: è obbligatorio…

 di Federico Manfredi - Diritto del Lavoro, Il Quaotidiano Più, 27/12/2022 Licenziamento collettivo: è obbligatorio esplicitarne le finalità? Leggi l'articolo
Read more