Quantificazione delle indennità di fine mandato nel rapporto di agenzia

collegato lavoro

Diritto 24 – Il Sole 24 ore:  10/06/2019

a cura di Anna Maria Corna e Tommaso Targa, Studio Trifirò

Se il contratto di agenzia concluso tra le parti prevede specifici criteri di quantificazione delle indennità di mancato preavviso e cessazione del rapporto, ed esclude l’applicazione di qualsiasi Accordo Economico Collettivo, l’agente non può chiedere la riliquidazione delle suddette indennità in base ai criteri – a lui ipoteticamente più favorevoli – previsti da una contrattazione collettiva non applicabile al rapporto.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Related Posts

Sulla invocata risoluzione per…

di Tommaso Targa e Enrico Vella - NT+ Diritto, 15/06/2022 Nell'ambito di un rapporto di lavoro ormai logoro, una lavoratrice è rimasta assente ingiustificata per oltre sei mesi, dopo la…
Read more

Legittimo e proporzionato il…

di Federico Manfredi - Guida al Lavoro, 29/06/2022 La Cassazione ha ritenuto il licenziamento proporzionato alla gravità dei complessivi fatti addebitati, in  quanto la contestualizzazione della vicenda non legittimava la…
Read more

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more