Sospensione disciplinare: la sentenza di Roma inizia a fare scuola

cuneo fiscale

di Stefano Trifirò – L’Economia, 06/09/2021

Lavoratori no vax. Come si deve comportare l’azienda? “La decisione spontanea di un dipendente di non vaccinarsi potrebbe comportare la sua sospensione dalla prestazione lavorativa, in caso di impossibilità di assegnazione ad una diversa mansione, fermo restando il giudizio del medico aziendale che può ritenerlo inidoneo in base alla tipologia di attività da svolgere ed il rischio di contagio esistente all’interno del contesto lavorativo per sé e per gli altri”.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Articoli Correlati

La privacy è un…

di Stefano Trifirò - L'Economia, 5/07/2021 Alla ripresa del lavoro in presenza sorge una domanda: che cosa succede se il lavoratore non aderisce alla vaccinazione in azienda o a quella…
Leggi ancora

I soci obbligati al…

di Vittorio Provera L'inadempimento contrattuale di una Snc, trasformata in Srl, non libera i soci dall'obbligo di risarcimento. Qualora una società in nome collettivo (Snc) abbia stipulato un preliminare di…
Leggi ancora