Censura al legale che per lettera fa apprezzamenti sui colleghi

Debiti

di Vittorio Provera

Censura all’avvocato che nella corrispondenza usa espressioni sconvenienti sui colleghi, anche se i fatti sono veri.
È legittima la sanzione della censura inflitta all’avvocato che, in una lettera raccomandata, esprime apprezzamenti sconvenienti sui colleghi per l’attività svolta nell’ambito di una vertenza aziendale di lavoro, in cui anche il medesimo aveva partecipato in diverso giudizio.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Articoli Correlati

La privacy è un…

di Stefano Trifirò - L'Economia, 5/07/2021 Alla ripresa del lavoro in presenza sorge una domanda: che cosa succede se il lavoratore non aderisce alla vaccinazione in azienda o a quella…
Leggi ancora

I soci obbligati al…

di Vittorio Provera L'inadempimento contrattuale di una Snc, trasformata in Srl, non libera i soci dall'obbligo di risarcimento. Qualora una società in nome collettivo (Snc) abbia stipulato un preliminare di…
Leggi ancora