Dai premi al patto non di concorrenza, nel diritto le leve di retention

Debiti

di Federico Manfredi – ItaliaOggi, 25/04/2022

Molto si discute negli ultimi mesi sul fenomeno della Great Resignation, che ha mostrato un costante aumento delle dimissioni in molti comparti anche del mercato del lavoro italiano. I dati del 2021 indicano che il numero delle dimissioni dal posto di lavoro è aumentato del 15% su base annua con punte del 46% fra gli under 40, scelta non guidata dai classici elementi economici e retributivi, bensì da elementi soft quali la sostenibilità del lavoro, la cultura aziendale e il più generale senso di realizzazione personale.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Related Posts

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more

Conflitto di interessi, contratti…

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 20/06/2022 KO l'accordo concluso dall'amministratore in conflitto di interessi. Il contratto concluso dall'Amministratore delegato di una Società per azioni con altra società di cui era…
Read more

Licenziamento del dirigente apicale:…

di Tommaso Targa - NT+ Diritto, 07/06/2022 Con sentenza n. 17689/2022 , pubblicata il 31 maggio 2022, la Cassazione torna a pronunciarsi su un tema dibattuto: quello dei limiti del…
Read more