Dirigente licenziato senza giusta causa, l’imprenditore ha bisogno di affidamento

cresce il peso della consulenza

di Tommaso Targa e Leonardo Calella – Il Sole 24 Ore/Quotidiano del Lavoro, 09/02/2022

Un dirigente apicale aveva inviato ai vertici aziendali una e-mail astiosa: “Voi avete tradito la mia fiducia e buona fede e non so quanto potrò andare avanti a sopportare questo vostro comportamento che giudico inqualificabile”. Ne seguiva il licenziamento in tronco, intimato per giusta causa e lesione del rapporto fiduciario (si veda “Il Sole 24 Ore” del 4 febbraio).

Leggi l’intero articolo qui!

0

Related Posts

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more

Conflitto di interessi, contratti…

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 20/06/2022 KO l'accordo concluso dall'amministratore in conflitto di interessi. Il contratto concluso dall'Amministratore delegato di una Società per azioni con altra società di cui era…
Read more

Licenziamento del dirigente apicale:…

di Tommaso Targa - NT+ Diritto, 07/06/2022 Con sentenza n. 17689/2022 , pubblicata il 31 maggio 2022, la Cassazione torna a pronunciarsi su un tema dibattuto: quello dei limiti del…
Read more