La mancata assegnazione al dipendente degli obiettivi non è sufficiente a determinare il diritto al risarcimento del danno

Diritto24

Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 07/02/2018

La mancata assegnazione al dipendente degli obiettivi non è sufficiente a determinare il diritto al risarcimento del danno

Commento a cura dell’avv. Antonio Cazzella

“Con la recente sentenza n. 2293 del 30 gennaio 2018, la Corte di Cassazione ha confermato un orientamento che sembra ormai consolidato, affermando che, ove sia prevista una parte variabile della retribuzione, la mancata assegnazione al dipendente degli obiettivi non è sufficiente per ottenere il risarcimento del danno.

0

Articoli Correlati

Impresa digitale, nuove norme…

Il Sole24Ore - Diritto24:  17/07/2019 Commento a cura di Vittorio Provera – Trifirò & Partners Avvocati Ad esito di un complesso dibattito a livello europeo iniziato sin dal 2003, finalmente è…
Leggi ancora

Licenziamenti senza crisi –…

ItaliaOggi:  19/07/2019 Di Vittorio Provera – Trifirò & Partners Avvocati La risoluzione del rapporto di lavoro per motivi economici non presuppone necessariamente la prova di un andamento negativo dell’azienda; pertanto è…
Leggi ancora

Responsabilità solidale del committente…

Il Sole24Ore - Diritto24:  09/07/2019 a cura dell'Avv. Enrico Vella – Trifirò & Partners Avvocati  La Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza n. 18004/19 del 4 luglio scorso, si è…
Leggi ancora