Antonio Cazzella

Licenziamento per ragioni organizzative: i recenti orientamenti della giurisprudenza di legittimità

collegato lavoro
Commento a cura dell'avv. Antonio Cazzella – Trifirò & Partners Avvocati Fermo restando il temporaneo divieto di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, introdotto dal Decreto Cura Italia, appare comunque utile una breve disamina degli ultimi approdi della giurisprudenza di legittimità. Con la recente sentenza n. 7471 del 19 marzo 2020 , la Suprema…

Manifesta insussitenza del fatto posto a base del licenziamento per motivo oggettivo: ipotesi “eccezionale”, ma la reintegrazione è l’unica tutela applicabile

collegato lavoro
Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 25/03/2019 A cura dell'avv. Antonio Cazzella - Trifirò & Partners Avvocati Con la recente sentenza n. 7167 del 13 marzo 2019 la Suprema Corte è intervenuta per chiarire una questione che aveva sollevato, anche alla luce di precedenti pronunce di legittimità, alcuni dubbi interpretativi…

La registrazione di conversazioni e di video sul luogo di lavoro: comportamento disciplinarmente rilevante o legittimo esercizio del diritto di difesa?

Diritto24
Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 11/06/2018 La registrazione di conversazioni e di video sul luogo di lavoro: comportamento disciplinarmente rilevante o legittimo esercizio del diritto di difesa? Commento a cura dell'avv. Antonio Cazzella "Con due recenti sentenze la Suprema Corte si è nuovamente pronunciata su una particolare fattispecie, che…

Quando la pubblicazione tramite Facebook configura un comportamento ai fini della giusta causa di recesso

Diritto24
Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 04/05/2018 Quando la pubblicazione tramite Facebook configura un comportamento ai fini della giusta causa di recesso Commento a cura dell'avv. Antonio Cazzella "E' oramai assodato che l'utilizzo dei social network può comportare la lesione della propria privacy, come hanno dimostrato, anche recentemente, i noti…

La mancata assegnazione al dipendente degli obiettivi non è sufficiente a determinare il diritto al risarcimento del danno

Diritto24
Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 07/02/2018 La mancata assegnazione al dipendente degli obiettivi non è sufficiente a determinare il diritto al risarcimento del danno Commento a cura dell'avv. Antonio Cazzella "Con la recente sentenza n. 2293 del 30 gennaio 2018, la Corte di Cassazione ha confermato un orientamento che sembra ormai…

CORRUZIONE TRA PRIVATI: riflessi delle modifiche normative introdotte dal D.lgs. n. 38/2017 sul rapporto dirigenziale

Diritto24
Diritto24 – Il Sole 24 Ore: 11/04/2017 CORRUZIONE TRA PRIVATI: riflessi delle modifiche normative introdotte dal D.lgs. n. 38/2017 sul rapporto dirigenziale A cura di Antonio Cazzella "Il decreto legislativo n. 38/2017 ha esteso la pena anche a colui che [...] esercita funzioni direttive diverse da quelle dei soggetti sopra…