Il punto su… Le clausole di esclusiva delle cooperative di radiotaxi sono restrittive della concorrenza

collegato lavoro

Diritto 24 – Il Sole 24 Ore: 21/09/2018
Il punto su… Le clausole di esclusiva delle cooperative di radiotaxi sono restrittive della concorrenza

Commento a cura dell’avv. Vittorio Provera

“Un recente provvedimento emanato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) il 27 giugno 2018, ha coinvolto alcuni operatori di radiotaxi attivi a Roma (organizzati in forma di società cooperativa), in seguito alla segnalazione di una Società a responsabilità limitata, che gestisce un diverso servizio di prenotazione di taxi tramite un’applicazione utilizzabile con smartphone.

Giova premettere che il servizio radiotaxi tradizionale, noto a molti, funziona attraverso una centrale operativa che: (i) riceve le richieste telefoniche, (ii) ricerca via radio e localizza, tra i taxi aderenti al servizio, quello disponibile più vicino al luogo del prelevamento dell’utente al momento della chiamata, (iii) assegnandogli quindi la corsa.”

 

Continua a leggere l’articolo >>

0

Articoli Correlati

Il distacco transfrontaliero dei…

di Enrico Vella – Trifirò & Partners Avvocati Nella Gazzetta Ufficiale n. 229 del 15 settembre 2020 è stato pubblicato il decreto legislativo n. 122 del 15 settembre 2020 che…
Leggi ancora

Il voto dei creditori…

di Francesco Autelitano, Partner, Trifirò & Partners 1. Voto e volontà negoziale del ceto creditorio L’approvazione della proposta del debitore, da parte del ceto creditorio, costituisce uno dei momenti salienti,…
Leggi ancora

Il potenziale dello smart…

di Salvatore Trifirò - Il Sole 24 Ore, 01/09/2020 Mentre negli anni 80 in Italia con alcuni intraprendenti imprenditori veniva data vita a forme di lavoro autonomo cosiddette atipiche (quelle…
Leggi ancora