Revoca dell’ordine di reintegrazione e restituzione degli importi versati dall’azienda al lavoratore

collegato lavoro

Il Sole24Ore – Diritto24: 03/09/2019 

Commento a cura dell’avv. Marina Olgiati – Trifirò & Partners Avvocati

Trib. Brescia, 30 luglio 2019, n. 524

Devono essere restituite le somme percepite dal dipendente in esecuzione di un provvedimento di reintegrazione, successivamente revocato, a cui l’azienda ha dato solo formale esecuzione.

Questa la decisione del Tribunale di Brescia, che, confermando un licenziamento e revocando l’ordinanza che ne aveva, invece, dichiarata l’illegittimità, ha respinto, altresì, la domanda riconvenzionale proposta nella fase di opposizione, rito Fornero, da una lavoratrice, la quale aveva chiesto di accertare la non ripetibilità degli importi ad essa versati dall’azienda, che l’aveva reintegrata solo formalmente nel posto di lavoro.

Continua a leggere l’intero articolo qui

0

Related Posts

Politiche di remunerazione nelle…

di Francesco Autelitano - Dirittobancario.it, 04/01/2022 1. Ragioni dell’Aggiornamento della Circolare n. 285/2013 e principali novità In data 4 dicembre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 37° Aggiornamento…
Read more

Smart working oltre la…

di Stefano Trifirò - L'Economia, 6/12/2021 "Nel lockdown le aziende per far fronte all'emergenza sanitaria hanno dovuto improvvisare nuove forme di lavoro, come quello agile. Ma è anche scaturito un…
Read more

Compensi, vertici srl all’asciutto

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 24/11/2021 Tra l'amministratore di srl e la società sussiste un rapporto di immedesimazione organica, tuttavia il diritto al compenso ha una sua connotazione autonoma, con…
Read more