Licenziamenti

Norme poco chiare, contenziosi in arrivo?

norme poco chiare
Se nei prossimi mesi non ci sarà un rilancio concreto dell'economia e una piena ripresa dell'attività d'impresa, rischiamo che le norme introdotte dal decreto d'Agosto spostino solo di qualche mese la possibile ondata di licenziamenti causati dal Covid, ingessando le imprese.

Decreto Rilancio: facciamo il punto sul divieto di licenziare

decreto rilancio licenziamenti
L'articolo 80 del Decreto Legge n. 34, in vigore dal 19 maggio 2020 (cd. "Decreto Rilancio"), ha modificato l'art. 46 del D.L. n. 18/2020 (Decreto "Cura Italia"), portando a "cinque mesi", a decorrere dal 17 marzo 2020, il divieto di procedere a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo ed il…

Il “furbetto del cartellino” inibisce la rilevazione elettronica delle sue presenze/assenze: sussiste la giusta causa di licenziamento

collegato lavoro
Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 23/11/2018 Il "furbetto del cartellino" inibisce la rilevazione elettronica delle sue presenze/assenze: sussiste la giusta causa di licenziamento Commento a cura degli avv. Vittorio Provera e Andrea Beretta "Un dipendente, abusando di una procedura che impediva la registrazione dell'uscita ed entrata ai fini…

Licenziamenti e tutele crescenti: discrezionalità “vincolata” del Giudice nella quantificazione dell’indennità risarcitoria

collegato lavoro
Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 09/11/2018 Licenziamenti e tutele crescenti: discrezionalità "vincolata" del Giudice nella quantificazione dell'indennità risarcitoria Commento a cura dell'avv. Marina Olgiati "È stata pubblicata la sentenza della Corte Costituzionale (sentenza 8 novembre 2018, n.194), che - come annunciato dalla stessa Consulta nel comunicato stampa del 26…