Call center: il Garante si esprime sulla legittimità di software aggiuntivi da cui derivi la possibilità di controllare i lavoratori

Diritto24

Commento a cura degli Avv.ti Damiana Lesce, Paola Lonigro, Valeria De Lucia

“Con provvedimento n. 139 dell’8 marzo 2018, il Garante per la protezione dei dati personali ha dichiarato illecito il trattamento di dati personali effettuato da Sky Italia Network Service S.r.l. senza aver fornito ai lavoratori impiegati nel proprio call center una completa informativa sul funzionamento di uno specifico software di gestione delle chiamate, e senza aver previamente seguito la procedura di autorizzazione da parte del Sindacato o dell’Ispettorato del Lavoro, prevista dal comma 1 dell’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori.

0

Related Posts

Legittimo il rifiuto all’assemblea…

 di Federico Manfredi - Diritto del Lavoro, Guida al Lavoro, 27/12/2022 Legittimo il rifiuto all'assemblea sindacale presso i locali aziendali Leggi l'articolo
Read more

Scatta la reintegrazione anche…

 di Federico Manfredi - Diritto del Lavoro, Guida al Lavoro, 27/12/2022 Scatta la reintegrazione anche in caso di violazione dell'obbligo di repêchage Leggi l'articolo
Read more

Licenziamento collettivo: è obbligatorio…

 di Federico Manfredi - Diritto del Lavoro, Il Quaotidiano Più, 27/12/2022 Licenziamento collettivo: è obbligatorio esplicitarne le finalità? Leggi l'articolo
Read more