Call center: il Garante si esprime sulla legittimità di software aggiuntivi da cui derivi la possibilità di controllare i lavoratori

Diritto24

Commento a cura degli Avv.ti Damiana Lesce, Paola Lonigro, Valeria De Lucia

“Con provvedimento n. 139 dell’8 marzo 2018, il Garante per la protezione dei dati personali ha dichiarato illecito il trattamento di dati personali effettuato da Sky Italia Network Service S.r.l. senza aver fornito ai lavoratori impiegati nel proprio call center una completa informativa sul funzionamento di uno specifico software di gestione delle chiamate, e senza aver previamente seguito la procedura di autorizzazione da parte del Sindacato o dell’Ispettorato del Lavoro, prevista dal comma 1 dell’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori.

0

Related Posts

Sulla invocata risoluzione per…

di Tommaso Targa e Enrico Vella - NT+ Diritto, 15/06/2022 Nell'ambito di un rapporto di lavoro ormai logoro, una lavoratrice è rimasta assente ingiustificata per oltre sei mesi, dopo la…
Read more

Legittimo e proporzionato il…

di Federico Manfredi - Guida al Lavoro, 29/06/2022 La Cassazione ha ritenuto il licenziamento proporzionato alla gravità dei complessivi fatti addebitati, in  quanto la contestualizzazione della vicenda non legittimava la…
Read more

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more