Decreto liquidità, cancellazione di società e fallimento

diritto bancario

di Francesco Autelitano, Partner, Trifirò & Partners Avvocati

1. Il decreto ex art. 15 l. fall. cui è dedicato il presente commento (Tribunale di Verbania, 2 novembre 2020) affronta ex professo la questione inerente al computo del termine di decadenza di un anno dalla cancellazione della società di capitali dal registro delle imprese, entro il quale la società stessa può essere dichiarata fallita, e agli effetti che su tale computo sono determinati dalla normativa introdotta nel periodo di emergenza sanitaria da Covid-19 (art. 10, d.l. 8 aprile 2020, n. 23, conv. in legge 5 giugno 2020, n. 40, c.d. decreto liquidità).

Leggi l’intero articolo qui!

0

Related Posts

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more

Conflitto di interessi, contratti…

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 20/06/2022 KO l'accordo concluso dall'amministratore in conflitto di interessi. Il contratto concluso dall'Amministratore delegato di una Società per azioni con altra società di cui era…
Read more

Licenziamento del dirigente apicale:…

di Tommaso Targa - NT+ Diritto, 07/06/2022 Con sentenza n. 17689/2022 , pubblicata il 31 maggio 2022, la Cassazione torna a pronunciarsi su un tema dibattuto: quello dei limiti del…
Read more