Decreto liquidità, cancellazione di società e fallimento

diritto bancario

di Francesco Autelitano, Partner, Trifirò & Partners Avvocati

1. Il decreto ex art. 15 l. fall. cui è dedicato il presente commento (Tribunale di Verbania, 2 novembre 2020) affronta ex professo la questione inerente al computo del termine di decadenza di un anno dalla cancellazione della società di capitali dal registro delle imprese, entro il quale la società stessa può essere dichiarata fallita, e agli effetti che su tale computo sono determinati dalla normativa introdotta nel periodo di emergenza sanitaria da Covid-19 (art. 10, d.l. 8 aprile 2020, n. 23, conv. in legge 5 giugno 2020, n. 40, c.d. decreto liquidità).

Leggi l’intero articolo qui!

0

Articoli Correlati

Controlli informatici sul lavoro…

a cura dell'Avv. Vittorio Provera, Trifirò & Partners Avvocati - ItaliaOggi, 24 novembre 2020 Sono leciti e al di fuori dei divieti dell'art 4 dello statuto dei lavoratori, i controlli…
Leggi ancora

Le misure emergenziali e…

a cura dell'Avv. Vittorio Provera, Trifirò & Partners Avvocati - Panorama, 21/11/2020 La recente proroga del blocco dei licenziamenti al 31 gennaio 2021, introdotta con l'art. 12 D.L. 28 ottobre…
Leggi ancora