Le misure emergenziali e gli strumenti per la ripresa

panorama

a cura dell’Avv. Vittorio Provera, Trifirò & Partners Avvocati – Panorama, 21/11/2020

La recente proroga del blocco dei licenziamenti al 31 gennaio 2021, introdotta con l’art. 12 D.L. 28 ottobre 2020, n. 137 e di cui si è preannunciato un ulteriore prolungamento, rappresenta una risposta al perdurare della situazione di emergenza del settore economico produttivo.

Tuttavia, non si tratta di semplice proroga, dal momento che il provvedimento presenta preclusioni più stringenti rispetto a quanto contemplato nel Decreto Agosto, trattasi di un divieto “secco” sino a tutto il gennaio prossimo.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Related Posts

Sulla invocata risoluzione per…

di Tommaso Targa e Enrico Vella - NT+ Diritto, 15/06/2022 Nell'ambito di un rapporto di lavoro ormai logoro, una lavoratrice è rimasta assente ingiustificata per oltre sei mesi, dopo la…
Read more

Legittimo e proporzionato il…

di Federico Manfredi - Guida al Lavoro, 29/06/2022 La Cassazione ha ritenuto il licenziamento proporzionato alla gravità dei complessivi fatti addebitati, in  quanto la contestualizzazione della vicenda non legittimava la…
Read more

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more