Il potenziale dello smart working passa dagli accordi individuali

cresce il peso della consulenza

di Salvatore Trifirò – Il Sole 24 Ore, 01/09/2020

Mentre negli anni 80 in Italia con alcuni intraprendenti imprenditori veniva data vita a forme di lavoro autonomo cosiddette atipiche (quelle dei pony express e delle vendite porta a porta), sulla stessa scia si concretizzava in Olanda negli anni 90 il “concept” dello smart working come nuovo modello di organizzazione del lavoro che veniva adottato anche in altri Paesi del Nord Europa e in Australia.

Leggi l’intero articolo qui!

0

Articoli Correlati

La deduzione in giudizio…

a cura dell'Avv. Antonio Cazzella, Studio Trifirò & Partners Avvocati - NT+Diritto, 24/11/2020 Con sentenza n. 22076 del 13 ottobre 2020 la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla possibilità…
Leggi ancora

Controlli informatici sul lavoro…

a cura dell'Avv. Vittorio Provera, Trifirò & Partners Avvocati - ItaliaOggi, 24 novembre 2020 Sono leciti e al di fuori dei divieti dell'art 4 dello statuto dei lavoratori, i controlli…
Leggi ancora

Le misure emergenziali e…

a cura dell'Avv. Vittorio Provera, Trifirò & Partners Avvocati - Panorama, 21/11/2020 La recente proroga del blocco dei licenziamenti al 31 gennaio 2021, introdotta con l'art. 12 D.L. 28 ottobre…
Leggi ancora