La privacy è un diritto, ma chi rifiuta il vaccino può correre dei rischi

cuneo fiscale

di Stefano Trifirò – L’Economia, 5/07/2021

Alla ripresa del lavoro in presenza sorge una domanda: che cosa succede se il lavoratore non aderisce alla vaccinazione in azienda o a quella pubblica? “L’Inail ha predisposto un piano di indicazioni ad interim per la vaccinazione in azienda, mentre il Garante Privacy ha confermato che il datore di lavoro non può chiedere conferma dell’avvenuta vaccinazione”, afferma il giuslavorista Stefano Trifirò (Trifirò Partners Avvocati).

Leggi l’intero articolo qui!

1

Related Posts

Eppur si muove

di Jacopo Moretti - Private, giugno 2022 Quando si reclutano nuovi relationship manager, è frequente imbattersi in patti di non concorrenza e di stabilità, "croce e delizia" per il settore…
Read more

Conflitto di interessi, contratti…

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 20/06/2022 KO l'accordo concluso dall'amministratore in conflitto di interessi. Il contratto concluso dall'Amministratore delegato di una Società per azioni con altra società di cui era…
Read more

Licenziamento del dirigente apicale:…

di Tommaso Targa - NT+ Diritto, 07/06/2022 Con sentenza n. 17689/2022 , pubblicata il 31 maggio 2022, la Cassazione torna a pronunciarsi su un tema dibattuto: quello dei limiti del…
Read more