Anche quando le parti collettive lo chiamano “ipotesi di accordo”, è un accordo sindacale a tutti gli effetti

collegato lavoro

Diritto 24 – Il Sole 24 Ore: 24/10/2018
Anche quando le parti collettive lo chiamano “ipotesi di accordo”, è un accordo sindacale a tutti gli effetti

Commento a cura degli avv. Vittorio Provera e Andrea Beretta

“Alcuni dipendenti avevano convenuto in giudizio una Società, rivendicando il diritto ad un premio retributivo consolidato nella misura del 100%, nonostante questo fosse stato decurtato, per gli assunti dopo una certa data (quali erano i dipendenti in questione), in seguito alla stipulazione di tre intese sindacali. Più precisamente, i ricorrenti sostenevano che solo l’ultima delle tre intese fosse effettivamente vincolante e non le prime due, in quanto formalmente denominate “ipotesi di accordo”. 

A fronte di tale asserzione ed in considerazione che gli interessati sarebbero stati assunti precedentemente alla data di stipulazione della predetta terza intesa, gli stessi non avrebbero dovuto subire decurtazione alcuna del premio.”

 

Continua a leggere l’articolo >>

0

Related Posts

Politiche di remunerazione nelle…

di Francesco Autelitano - Dirittobancario.it, 04/01/2022 1. Ragioni dell’Aggiornamento della Circolare n. 285/2013 e principali novità In data 4 dicembre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 37° Aggiornamento…
Read more

Smart working oltre la…

di Stefano Trifirò - L'Economia, 6/12/2021 "Nel lockdown le aziende per far fronte all'emergenza sanitaria hanno dovuto improvvisare nuove forme di lavoro, come quello agile. Ma è anche scaturito un…
Read more

Compensi, vertici srl all’asciutto

di Vittorio Provera - ItaliaOggi, 24/11/2021 Tra l'amministratore di srl e la società sussiste un rapporto di immedesimazione organica, tuttavia il diritto al compenso ha una sua connotazione autonoma, con…
Read more