Elementi rilevanti ai fini della qualificazione del rapporto di lavoro (autonomo o subordinato) tra un medico e una struttura sanitaria

Indennità tutele crescenti

Diritto 24 – Il Sole 24 Ore: 15/01/2019
Elementi rilevanti ai fini della qualificazione del rapporto di lavoro (autonomo o subordinato) tra un medico e una struttura sanitaria

Commento a cura dell’avv. Tommaso Targa

Trib. Milano, ordinanza 18 dicembre 2018

“Con l’ordinanza in commento, il Tribunale di Milano si è pronunciato nell’ambito della controversia in cui un medico, a fronte di una collaborazione ultra trentennale con una struttura sanitaria, ha rivendicato la natura subordinata del rapporto e qualificato come licenziamento la comunicazione di recesso aziendale, con conseguente domanda di reintegrazione.

Nel ritenere genuina la qualificazione autonoma e libero professionale del rapporto, il Tribunale ha evidenziato gli aspetti che seguono.

 

Continua a leggere l’articolo >>

0

Articoli Correlati

DOLO DELL’ASSICURATORE: QUANDO LA…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 15/04/2019 Commento a cura dell'avv. Bonaventura Minutolo e Francesco Torniamenti, Studio Trifirò & partner avvocati  Trib. Milano 13 marzo 2019 Il dolo dell'assicuratore non…
Leggi ancora

Un caso di applicazione…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 10/04/2019 A cura dell'avv. Tommaso Targa - Trifirò & Partners Avvocati Trib. Napoli sentenza 26 febbraio 2019 n. 1366 La sentenza in commento ha…
Leggi ancora

Licenziamento per giusta causa…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 09/04/2019 A cura dell'avv. Tommaso Targa - Trifirò & Partners Avvocati Con la sentenza in commento, la Suprema Corte ha affrontato nuovamente il tema…
Leggi ancora