Legittimo il licenziamento del lavoratore che si rifiuta di prendere servizio presso la sede ove è stato distaccato

Indennità tutele crescenti

Diritto 24 – Il Sole 24 Ore: 14/01/2019
Legittimo il licenziamento del lavoratore che si rifiuta di prendere servizio presso la sede ove è stato distaccato

Commento a cura dell’avv. Tommaso Targa

Corte d’Appello di Messina, sentenza 5 dicembre 2018

“Legittimo il licenziamento del lavoratore che si rifiuta di prendere servizio presso la sede ove è stato distaccato: inapplicabili le disposizioni che limitano la facoltà del datore di lavoro di trasferire il personale, poiché il distacco per definizione è temporaneo, dunque non assimilabile al trasferimento.

Conformemente a quanto previsto da un verbale di accordo sindacale, un dipendente veniva distaccato presso una unità produttiva diversa da quella di normale assegnazione e provvedeva a controfirmare la relativa comunicazione aziendale “per ricevuta e accettazione”.

Giunto il momento di prendere servizio presso l’unità produttiva di destinazione, il lavoratore distaccato, nondimeno, cominciava ad assentarsi ingiustificatamente sino a che non veniva licenziato per assenza ingiustificata e insubordinazione.”

 

Continua a leggere l’articolo >>

0

Articoli Correlati

DOLO DELL’ASSICURATORE: QUANDO LA…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 15/04/2019 Commento a cura dell'avv. Bonaventura Minutolo e Francesco Torniamenti, Studio Trifirò & partner avvocati  Trib. Milano 13 marzo 2019 Il dolo dell'assicuratore non…
Leggi ancora

Un caso di applicazione…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 10/04/2019 A cura dell'avv. Tommaso Targa - Trifirò & Partners Avvocati Trib. Napoli sentenza 26 febbraio 2019 n. 1366 La sentenza in commento ha…
Leggi ancora

Licenziamento per giusta causa…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 09/04/2019 A cura dell'avv. Tommaso Targa - Trifirò & Partners Avvocati Con la sentenza in commento, la Suprema Corte ha affrontato nuovamente il tema…
Leggi ancora