Licenziamento per giusta causa del dirigente: diritto di difesa, calcolo del preavviso e diritto al pagamento del bonus

collegato lavoro

Diritto 24 – Il Sole 24 Ore: 09/04/2019

A cura dell’avv. Tommaso Targa – Trifirò & Partners Avvocati

Con la sentenza in commento, la Suprema Corte ha affrontato nuovamente il tema dell’esercizio del diritto di difesa nell’ambito del procedimento disciplinare prodromico al licenziamento per giusta causa.

Nel caso di specie, il licenziamento era stato intimato a un dirigente che, nei gradi di merito, ha rivendicato il pagamento dell’indennità sostitutiva del preavviso e dell’indennitàsupplementare prevista dal C.C.N.L. di categoria.

Continua a leggere l’articolo >>

0

Articoli Correlati

Quando in azienda l’amore…

Milano Finanza: 14/12/2019  di Giulio Zangrandi Di questi tempi l'amore in ufficio pare essersi trasformato nel maggior ostacolo alla carriera dei manager. La causa sta tutta nella cosiddetta "no fraternization…
Leggi ancora

Il termine di decadenza…

Il Sole 24Ore - Diritto24: 11/12/2019  di Tommaso Targa – Trifirò & Partners Avvocati Con la sentenza in commento, il Tribunale di Nola ha aderito all'orientamento ormai consolidato della Cassazione secondo…
Leggi ancora

Corsi e ricorsi nella…

Il Sole 24Ore - Diritto24: 09/12/2019  di Tommaso Targa e Leonardo Calella – Trifirò & Partners Avvocati Tanto la giurisprudenza, di legittimità e di merito, quanto la dottrina, da ormai molti…
Leggi ancora