FASE 2: le disposizioni giuslavoristiche nel “Decreto Rilancio”

collegato lavoro

a cura degli avv.ti Damiana Lesce e Tommaso Targa – Trifirò & Partners Avvocati

Il governo ha approntato un nuovo decreto legge, battezzato “Decreto Rilancio” (Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020), che – nell’ambito di un articolato quadro di norme di varia natura – contiene anche numerosi interventi di revisione e integrazione delle disposizioni giuslavoristiche del precedente decreto “Cura Italia” (Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18, convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020 n. 27).

Leggi l’intero articolo qui!

0

Articoli Correlati

Boban licenziato vince la…

Corriere della Sera, 31/12/2020 Non c'è stata "giusta causa" nel licenziamento del Milan a Zvonimir Boban. È quanto ha deciso il Tribunale di Milano che ha riconosciuto all'ex dirigente, seguito…
Leggi ancora

La deduzione in giudizio…

a cura dell'Avv. Antonio Cazzella, Studio Trifirò & Partners Avvocati - NT+Diritto, 24/11/2020 Con sentenza n. 22076 del 13 ottobre 2020 la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla possibilità…
Leggi ancora

Controlli informatici sul lavoro…

a cura dell'Avv. Vittorio Provera, Trifirò & Partners Avvocati - ItaliaOggi, 24 novembre 2020 Sono leciti e al di fuori dei divieti dell'art 4 dello statuto dei lavoratori, i controlli…
Leggi ancora